Blue Flower

COMUNICATO STAMPA

E' tra i primi in Puglia e il primo in Provincia di Brindisi

Con il parere favorevole dell'Assessorato al Welfare della Regione Puglia, della ASL, della Provincia di Brindisi, l'Ambito Territoriale Sociale di Francavilla Fontana ha il suo nuovo Piano Sociale di Zona che programma le politiche sociali e di welfare dei Comuni di Carovigno, Ceglie Messapica, Francavilla Fontana, Oria, San Michele Salentino e Villa Castelli per un totale di oltre 100000 abitanti che attraverso i propri organi hanno scelto tra l'altro di condividere l'esperienza consortile fino al 2030, in quanto amministrativamente efficace, snella, al passo con i tempi.
Il nuovo Piano che presto sarà disponibile sul sito www.ambitofrancavillafontana.it evidenzia un trend di spesa efficace, servizi resi a migliaia di cittadini sui filoni classici delle politiche sociali e una forte innovazione sul versante dei nuovi fabbisogni, dalla povertà minorile alla dipendenze patologiche, dal sovraindebitamento delle famiglie alla ortocultural therapy, dalle politiche di conciliazione vita lavoro all'antimafia sociale e alla prevenzione dell'usura, dal contrasto alla violenza di genere allo Sportello Unico per la Famiglia, per citare solo alcune novità.
"Un Piano che consolida i servizi resi e punta a migliorarli, frutto del lavoro esemplare dell'Ufficio di Piano diretto dal Direttore Generale Gianluca Budano e della grande coesione, sensibilità e disponibilita dei Comuni Consorziati, del lavoro integrato con il Distretto Socio Sanitario, concertato con le Parti Sociali e mirabilmente accompagnato con competenza e costanza dall'Assessorato al Welfare della Regione Puglia. Resta solo da traguardare un'alleanza sinergica da esplorare che riguarda il sistema scolastico e poi potremo dire di avere un pezzo di Puglia Sociale totalmente all'altezza dei bisogni del nostro territorio" dichiara soddisfatto Angelo Palmisano, Presidente del Consorzio Ambito Br 3, a cui si associa il Direttore Generale Gianluca Budano che aggiunge "Il sociale sul nostro territorio ha oramai la sua scientificita' e la sua politicita', garantita da uno straordinario gruppo di professioniste e professionisti che hanno avuto nel tempo la fiducia di Sindaci e Commissari che spero sia stata ampiamente ripagata con un piano, fortemente partecipato da Istituzioni e Terzo settore (10 incontri e oltre 30 le proposte pervenute) che ha l'unico obiettivo di garantire benessere sociale a tutti i cittadini fragili e non, perché le politiche di welfare sono di tutti, perché la sicurezza sociale è di tutti e non solo di chi versa in stato di disagio. Dove c'è disagio metteremo passione, professionalità e impegno, in uno dei periodi più difficili della nostra storia e dove il rischio dell'assistenzialismo è sempre dietro la porta"

MOSTRA VIDEO