Blue Flower

A partire dalle ore 12,00 di lunedì 16 marzo 2015 i  Comuni singoli e associati, le imprese private e le organizzazioni non profit possono presentare su piattaforma informatica dedicata nel Portale www.sistema.puglia.it, le manifestazioni di interesse e le proposte progettuali per l'attivazione di Cantieri destinati ad accogliere i beneficiari del sostegno economico al reddito denominato “Cantieri di cittadinanza”, ovvero dei beneficiari del percorso denominato "Lavoro minimo di cittadinanza" in quanto percettori di ammortizzatori sociali.

A tal fine su piattaforma è disponibile apposito manuale per l'utilizzo della procedura telematica nonché le istruzioni per la compilazione dei format di domanda e di progetto.

Più dettagliatamente la misura è destinata a: 

  • persone disoccupate da almeno 12 mesi, non percettori di alcun ammortizzatore sociale e/o sostegno al reddito, iscritti presso i Centri Territoriali per l’Impiego, e che si trovino in condizione di svantaggio per l’accesso al mercato del lavoro;
  • persone giovani e adulte, con età non inferiore ai 18 anni, che non abbiano mai avuto accesso al mercato del lavoro (inoccupati), iscritti presso i Centri Territoriali per l’Impiego, che si trovino in condizione di svantaggio per l’accesso al mercato del lavoro e che richiedano di accedere a un percorso di inclusione socio-abilitativo-lavorativo;
  • persone in condizione di specifiche fragilità sociali già prese in carico dai Servizi Sociali professionali del Comune o dell’Ambito territoriale, quali possono essere ad esempio i disabili adulti, gli ex detenuti, o le persone nel circuito penale sottoposte a misure restrittive alternative alla pena detentiva, donne sole con o senza figli minori vittime di violenza o di sfruttamento, persone con disabilità che abbiano concluso il proprio percorso terapeutico-riabilitativo e che richiedano di accedere a un percorso di inclusione socio-abilitativo-lavorativo.

I Cantieri di Cittadinanza durano da 6 mesi a 12 mesi, con una indennità per il partecipante di 23 euro al giorno per un massimo di 500 euro al mese.

IL PRESIDENTE del CONSORZIO
RENDE NOTO
che l’Ambito Territoriale n. 3, in esecuzione della Delibera dell’Assemblea Consortile n. 42 del 27/11/2014, procederà alla nomina dell’Organo di Revisione Contabile per 3 anni, ai sensi di quanto previsto dall’art. 18 dello Statuto del Consorzio.
Ai sensi dell’art. 234 del D.lgs. 267/2000, possono ricoprire tale incarico:
• gli iscritti al registro dei Revisori Contabili
• gli iscritti all’Albo dei Dottori Commercialisti
• gli iscritti all’Albo dei Ragionieri
Che l’Organo di revisione Contabile dura in carica un triennio (art. 21) ed è nominato dall’Assemblea Consortile (art. 18).
La durata dell’incarico, le cause di cessazione, di incompatibilità ed ineleggibilità, il funzionamento, i limiti all’affidamento di incarichi, le funzioni, le responsabilità, il compenso dei Revisori, sono stabiliti dagli artt. 234-241 del D.Lgs. 267/200, nonché dallo statuto del Consorzio.

INVITA


Gli interessati a ricoprire la carica dell’Organo di Revisione Contabile dell’Ambito Territoriale n. 3 a dichiarare la propria disponibilità, inoltrando formale comunicazione in carta libera che dovrà pervenire, per posta a mezzo raccomandata A/R, indirizzata all’ambito Territoriale n. 3 di Francavilla Fontana, Piazzale Matteotti, 6, 72021 Francavilla Fontana, o anche con consegna a mano presso il predetto Ufficio, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno:
06/03/2015
con la seguente dicitura: “NON APRIRE – Contiene domanda per il Revisore Contabile dell’Ambito”.
La domanda deve essere corredata da un c.v. in cui si dà atto del possesso dei requisiti di legge, dell’inesistenza di cause di incompatibilità ed ineleggibilità, degli incarichi ricoperti alla data del presente avviso, della propria situazione associativa o organizzazioni di appartenenza ed espressa dichiarazione di non appartenenza a società segrete. La dichiarazione di disponibilità deve essere inoltre corredata dall’ autorizzazione al trattamento dei dati personali (D.lgs. 30/6/2003 n° 196) limitatamente al procedimento in questione.

Il Presidente del Consorzio
Angelo Palmisano

Scarica Modulistica

 

logo_pral

Si comunica che  con AD n.080/2015 si è provveduto a:

1.     approvare la riapertura del termine di presentazione delle manifestazioni di interesse per progetti di vita indipendente di Ambient Assisted Living (PR.A.A.L.), in favore di persone ultrasessantacinquenni in condizione di non autosufficienza

2.     stabilire pertanto che la presentazione delle domande per la manifestazione di interesse potrà essere effettuata fino alle ore 13.00 del 31 marzo 2015, precisando che la procedura di accesso è interamente telematica

Leggi Nota Proroga

http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale/PRAAL

Con la presente si comunica che, in attuazione della delibera di G.R. n. 1826 del 06/08/2014 avente ad oggetto “Progetto make it REAAL”, la Regione Puglia ha approvato l’Avviso Pubblico
per la presentazione di manifestazioni di interesse per progetti di vita indipendente di Ambient Assisted Living (PR.A.A.L.), in favore di persone ultrasessantacinquenni in condizioni di non autosufficienza.
Trattasi di un progetto sperimentale finanziato dalla Commissione Europea finalizzato a sostenere la “Vita Indipendente”, ossia la possibilità per una persona di età superiore ai 65 anni di autodeterminarsi e vivere il più possibile in condizioni di autonomia.
Pertanto le persone non autosufficienti con età superiore ai 65 anni, che abbiano permanenti limitazioni nella capacità di autonomia di movimento, con certificazione di handicap o di invalidità rilasciata ai sensi dell’art. 3 comma 3 della l. n. 104/92 possono beneficiare di un contributo massimo di 6.000,00 euro per ciascun destinatario, avendo la possibilità di scegliere di acquisire le tecnologie domotiche per l’allestimento e la fruizione dell’ambiente domestico.
L’istanza può essere presentata esclusivamente on line tramite la piattaforma informatica su:

bandi.pugliasociale.regione.puglia.it a partire dalle ore 13.00 del 16 gennaio 2015 e fino alle
ore 13.00 del 01 marzo 2015. Le modalità di presentazione delle domande sono specificate nell’Avviso Pubblico approvato con atto dirigenziale n. 461 del 12.12.2014 e pubblicato sul B.U.R.P. n 6 del 15 gennaio 2015.

Per approfondimenti si allega circolare trasmessa dalla Regione Puglia o si possono chiedere informazioni presso gli sportelli di segretariato sociale presso i Comuni di residenza.

Allegati: (clicca per consultare)

Lettera ai comuni

Nota Regione