Blue Flower

In esecuzione della Determina n. 296 del 16 settembre 2019, si rende noto che è indetto l’avviso esplorativo per manifestazione di interesse per la selezione di soggetti ospitanti disponibili ad attivare tirocini extracurriculari e di inclusione erogabili nell’ambito dei percorsi di sostegno all’inclusione attiva (SIA) del reddito di inclusione (REI) nonché altri interventi a favore degli utenti in condizione di svantaggio sociale in carico ai servizi di assistenza sociale del Consorzio dell’Ambito Territoriale n. 3 di Francavilla Fontana – a valere sul PON-FSE “inclusione 20142020”- AV.03/2016 PUG.15  CUP: J11H17000250006

La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 16 ottobre 2019 esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. riportando chiaramente nell’oggetto la seguente dicitura “Manifestazione di interesse per la selezione dei Soggetti disponibili ad attivare Tirocini extracurriculari e di inclusione in favore di soggetti svantaggiati destinatari dei percorsi di sostegno all’inclusione attiva (SIA)  del reddito di inclusione (REI) nonché altri interventi a favore degli utenti in condizione di svantaggio sociale a valere sul PON-FSE Inclusione 2014-2020” – SOGGETTO OSPITANTE. Per la data e l’orario di arrivo dell’istanza di partecipazione fa fede la ricevuta di avvenuta consegna della PEC, così come rilasciata dal gestore del servizio.

Per scaricare l’avviso ed il modello di domanda seguire il link di seguito: www.ambitofrancavillafontana.it

SCARICA ALLEGATI:

Si rende noto che è stato pubblicato, nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 87 del 1 agosto 2019, l'atto del dirigente del Servizio Minori Famiglie e Pari Opportunità n.692 del 29 luglio 2019 avente per oggetto: “Avviso pubblico di Manifestazione di Interesse per la "Sperimentazione dello standard Family Audit nella Regione Puglia"

L'Avviso è destinato alle imprese private operanti nella regione Puglia interessate a promuovere al loro interno un modello organizzativo ispirato a un maggior equilibrio fra vita lavorativa e vita privata in un'ottica di benessere organizzativo, fidelizzazione all'impresa, minor assenteismo e maggiore produttività.

Lo standard "Family Audit" è uno strumento di certificazione, con relativo marchio, che qualifica una Organizzazione come attenta alle esigenze di Conciliazione Famiglia-Lavoro dei propri dipendenti. L’impresa, accompagnata da consulenti e valutatori esperti ed iscritti all'Albo degli auditors dello standard “Family Audit”, avvia al proprio interno un'indagine ampia, individuando obiettivi e iniziative che consentono di migliorare le esigenze di conciliazione tra vita privata e vita lavorativa dei dipendenti. La partecipazione dei lavoratori e lavoratrici diventa un valore fondamentale al momento di stabilire le priorità in materia di conciliazione e di individuare le relative soluzioni.

In Italia, l'Ente di certificazione proprietario dello standard è la Provincia Autonoma di Trento.

Il Consorzio n. 3 di Francavilla Fontana dal 2017 è certificato Family Audit unitamente ai sei Comuni aderenti al Consorzio.

Le imprese interessate possono presentare domanda di contributo per abbattere del 70% il costo della certificazione entro e non oltre il 30 ottobre 2019.

Altri dettagli nel link qui sotto con tutto il materiale.

http://www.pariopportunita.regione.puglia.it/news-eventi/-/asset_publisher/bQ4g77Ldemy8/content/2019-contributi-alle-imprese-per-sperimentare-il-family-audit
 

Il Direttore del Consorzio

 Dott. Gianluca Budano 

 

Avviso pubblico di Manifestazione di Interesse per la "Sperimentazione dello standard Family Audit nellaRegione Puglia"

Avviso pubblico di Manifestazione di Interesse per la "Sperimentazione dello standard Family Audit nella Regione Puglia" - Approvazione Avviso e Prenotazione di Impegno di Spesa (AD 692 del 29/7/2019 - BURP 87/2019)    [Scarica  .pdf  - 5,93 Mb]      
 
ALLEGATI
Allegato 1.a - DOMANDA DI CONTRIBUTO CERTIFICAZIONE FAMILY AUDIT - - [Scarica  .doc  - 62 Kb]
Allegato 1.b - DICHIARAZIONE ''DE MINIMIS'' - - [Scarica  .doc  - 66 Kb]
Allegato 1.c - INFORMATIVA PRIVACY EX ARTT. 13 E 14 DEL REGOLAMENTO UE n. 679 del 2016 - - [Scarica  .doc  - 58 Kb]

fonte: Pubblicato nella pagina: Sistema Puglia - home

In esecuzione alla Delibera di Assemblea Consortile n. 22 del 26 agosto 2019, nonché della Determina n. 294 del 04 settembre 2019, l’Ufficio di Piano rende noto che è indetto l’avviso pubblico per

“Selezione pubblica, per titoli e colloquio, per l’assunzione, a tempo determinato e pieno di n. 1 Psicologo (categoria D1), nonché, a tempo determinato e parziale al 50% di n. 1 Sociologo (categoria D1) e di n. 1 Mediatore Linguistico (categoria D1), da destinare all’Ufficio di Piano dell’Ambito Territoriale di Francavilla Fontana per l’attuazione del progetto di cui al Piano di Contrasto alla Povertà (CUP: J64H19000010002)”.

La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro le ore 12,00 del 8 ottobre 2019: a mezzo pec all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo: Consorzio Ambito Territoriale n. 3 di Francavilla Fontana, Piazzale Matteotti,6 – 72021 Francavilla Fontana (BR), oppure consegna diretta presso: l’Ufficio Protocollo del Consorzio Ambito Territoriale n. 3 di Francavilla Fontana, Piazzale Matteotti,6 – 72021 Francavilla Fontana (BR). Non farà fede la data del timbro dell’Ufficio postale accettante ma unicamente la data di arrivo all’Ufficio Protocollo del Consorzio Ambito territoriale n. 3 Francavilla Fontana.

 

SCARICA ALLEGATI:

Bando di selezione;

Avviso;

Domanda di partecipazione;

 

 

In esecuzione della Determina n. 295 del 05 settembre 2019, si rende noto che è indetto l’avviso esplorativo per manifestazione di interesse finalizzato alla eventuale successiva procedura (exart.36comma2e6 del d.lgs.50/2016) in modalità telematica tramite piattaforma MEPA, per affidamento di: forniture beni e/o prestazioni di servizi di cui al progetto PON Inclusione 2014/2020 CONV. AV.03.2016.PUG_15 - CUP. J11H17000250006;

La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro e non oltre il 28 settembre 2019 esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La data di invio della PEC farà fede ai fini della determinazione dell’ordine temporale di presentazione della manifestazione di interesse a partecipare.

Per scaricare l’avviso ed il modello di domanda seguire il link di seguito:

www.ambitofrancavillafontana.it

 

SCARICA ALLEGATI:

Venerdì 13 settembre alle ore 18.30, nella sala dell’oratorio parrocchiale. Parteciperà anche il procuratore Capo di Brindisi Antonio De Donno“
SAN MICHELE SALENTINO - Un momento di riflessione su una tematica di scottante attualità è quello promosso dall’ Amministrazione Comunale di San Michele Salentino che per venerdì 13 settembre alle ore 18.30, nella sala dell’oratorio parrocchiale tratterà l’argomento della violenza di genere nel Convegno dal titolo “Il Codice Rosso. Una Legge che tutela le donne e i bambini”, focalizzandosi, appunto, sulla nuova Legge che si compone di 21 articoli che prevedono procedimenti penali più veloci per prevenire e combattere la violenza di genere. Il “fattore tempo”, oltre all'inasprimento delle pene è il perno su cui il governo punta per combattere il dilagare di violenze, maltrattamenti e femminicidi. Introdotto dai saluti del sindaco Giovanni Allegrini e moderato dal consigliere provinciale Michele Salonna, il convegno vedrà la sinergia ed il contributo di diverse professionalità, a partire dal dott. Antonio De Donno, Procuratore Capo di Brindisi, dell’avv.ssa Rosanna Saracino della Camera Penale di Brindisi che ha patrocinato l’evento, della dott.ssa Isabella D’Attoma, psicologa e psicoterapeuta.Varato dal Consiglio dei Ministri a fine novembre del 2018, il testo del provvedimento che prevede una “corsia preferenziale” e un iter velocizzato per le denunce, è stato poi profondamente cambiato con l'aggiunta di numerosi articoli durante l'iter in commissione Giustizia di Montecitorio.Ma è in occasione dell'esame da parte dell'Aula della Camera che sono state inserite novità rilevanti, come il reato di revenge porn, (diffusione di foto e video a contenuto sessuale senza il consenso della vittima per vendicarsi della fine della relazione), il reato di sfregio del volto (“deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso”, recita il testo), che viene inserito nel codice penale. Si tratta sicuramente di un’ importante svolta a livello legislativo, poiché ha preso in considerazione anche l’evoluzione dei tipi di reato che vengono commessi contro le donne.Venerdì 13 settembre alle ore 18.30, nella sala dell’oratorio parrocchiale. Parteciperà anche il procuratore Capo di Brindisi Antonio De Donno“
SAN MICHELE SALENTINO - Un momento di riflessione su una tematica di scottante attualità è quello promosso dall’ Amministrazione Comunale di San Michele Salentino che per venerdì 13 settembre alle ore 18.30, nella sala dell’oratorio parrocchiale tratterà l’argomento della violenza di genere nel Convegno dal titolo “Il Codice Rosso. Una Legge che tutela le donne e i bambini”, focalizzandosi, appunto, sulla nuova Legge che si compone di 21 articoli che prevedono procedimenti penali più veloci per prevenire e combattere la violenza di genere. Il “fattore tempo”, oltre all'inasprimento delle pene è il perno su cui il governo punta per combattere il dilagare di violenze, maltrattamenti e femminicidi. Introdotto dai saluti del sindaco Giovanni Allegrini e moderato dal consigliere provinciale Michele Salonna, il convegno vedrà la sinergia ed il contributo di diverse professionalità, a partire dal dott. Antonio De Donno, Procuratore Capo di Brindisi, dell’avv.ssa Rosanna Saracino della Camera Penale di Brindisi che ha patrocinato l’evento, della dott.ssa Isabella D’Attoma, psicologa e psicoterapeuta.Varato dal Consiglio dei Ministri a fine novembre del 2018, il testo del provvedimento che prevede una “corsia preferenziale” e un iter velocizzato per le denunce, è stato poi profondamente cambiato con l'aggiunta di numerosi articoli durante l'iter in commissione Giustizia di Montecitorio.Ma è in occasione dell'esame da parte dell'Aula della Camera che sono state inserite novità rilevanti, come il reato di revenge porn, (diffusione di foto e video a contenuto sessuale senza il consenso della vittima per vendicarsi della fine della relazione), il reato di sfregio del volto (“deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso”, recita il testo), che viene inserito nel codice penale. Si tratta sicuramente di un’ importante svolta a livello legislativo, poiché ha preso in considerazione anche l’evoluzione dei tipi di reato che vengono commessi contro le donne.Venerdì 13 settembre alle ore 18.30, nella sala dell’oratorio parrocchiale. Parteciperà anche il procuratore Capo di Brindisi Antonio De Donno“
SAN MICHELE SALENTINO - Un momento di riflessione su una tematica di scottante attualità è quello promosso dall’ Amministrazione Comunale di San Michele Salentino che per venerdì 13 settembre alle ore 18.30, nella sala dell’oratorio parrocchiale tratterà l’argomento della violenza di genere nel Convegno dal titolo “Il Codice Rosso. Una Legge che tutela le donne e i bambini”, focalizzandosi, appunto, sulla nuova Legge che si compone di 21 articoli che prevedono procedimenti penali più veloci per prevenire e combattere la violenza di genere. Il “fattore tempo”, oltre all'inasprimento delle pene è il perno su cui il governo punta per combattere il dilagare di violenze, maltrattamenti e femminicidi. Introdotto dai saluti del sindaco Giovanni Allegrini e moderato dal consigliere provinciale Michele Salonna, il convegno vedrà la sinergia ed il contributo di diverse professionalità, a partire dal dott. Antonio De Donno, Procuratore Capo di Brindisi, dell’avv.ssa Rosanna Saracino della Camera Penale di Brindisi che ha patrocinato l’evento, della dott.ssa Isabella D’Attoma, psicologa e psicoterapeuta.Varato dal Consiglio dei Ministri a fine novembre del 2018, il testo del provvedimento che prevede una “corsia preferenziale” e un iter velocizzato per le denunce, è stato poi profondamente cambiato con l'aggiunta di numerosi articoli durante l'iter in commissione Giustizia di Montecitorio.Ma è in occasione dell'esame da parte dell'Aula della Camera che sono state inserite novità rilevanti, come il reato di revenge porn, (diffusione di foto e video a contenuto sessuale senza il consenso della vittima per vendicarsi della fine della relazione), il reato di sfregio del volto (“deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso”, recita il testo), che viene inserito nel codice penale. Si tratta sicuramente di un’ importante svolta a livello legislativo, poiché ha preso in considerazione anche l’evoluzione dei tipi di reato che vengono commessi contro le donne.Violenza di genere, a San Michele Salentino convegno sulla nuova legge "Codice Rosso"

Venerdì 13 settembre alle ore 18.30, nella sala dell’oratorio parrocchiale. Parteciperà anche il procuratore Capo di Brindisi Antonio De Donno“
SAN MICHELE SALENTINO - Un momento di riflessione su una tematica di scottante attualità è quello promosso dall’ Amministrazione Comunale di San Michele Salentino che per venerdì 13 settembre alle ore 18.30, nella sala dell’oratorio parrocchiale tratterà l’argomento della violenza di genere nel Convegno dal titolo “Il Codice Rosso. Una Legge che tutela le donne e i bambini”, focalizzandosi, appunto, sulla nuova Legge che si compone di 21 articoli che prevedono procedimenti penali più veloci per prevenire e combattere la violenza di genere. Il “fattore tempo”, oltre all'inasprimento delle pene è il perno su cui il governo punta per combattere il dilagare di violenze, maltrattamenti e femminicidi. 
Introdotto dai saluti del sindaco Giovanni Allegrini e moderato dal consigliere provinciale Michele Salonna, il convegno vedrà la sinergia ed il contributo di diverse professionalità, a partire dal dott. Antonio De Donno, Procuratore Capo di Brindisi, dell’avv.ssa Rosanna Saracino della Camera Penale di Brindisi che ha patrocinato l’evento, della dott.ssa Isabella D’Attoma, psicologa e psicoterapeuta.
Varato dal Consiglio dei Ministri a fine novembre del 2018, il testo del provvedimento che prevede una “corsia preferenziale” e un iter velocizzato per le denunce, è stato poi profondamente cambiato con l'aggiunta di numerosi articoli durante l'iter in commissione Giustizia di Montecitorio.
Ma è in occasione dell'esame da parte dell'Aula della Camera che sono state inserite novità rilevanti, come il reato di revenge porn, (diffusione di foto e video a contenuto sessuale senza il consenso della vittima per vendicarsi della fine della relazione), il reato di sfregio del volto (“deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso”, recita il testo), che viene inserito nel codice penale. Si tratta sicuramente di un’ importante svolta a livello legislativo, poiché ha preso in considerazione anche l’evoluzione dei tipi di reato che vengono commessi contro le donne.
fonte: https://www.brindisireport.it/attualita/violenza-genere-convegno-nuova-legge-codice-rosso.html

Violenza di genere, a San Michele Salentino convegno sulla nuova legge "Codice Rosso"